Erba sintetica   Parquet laminato   Pavimento laminato

Prato Sintetico.

Il prato sintetico grazie alla sua resistenza all'acqua e alla luce solare, si può applicare in ambienti esterni senza che questo possa generare problemi nel tempo.

Cosa si intende per prato sintetico? Per prato sintetico si intende una pavimentazione tessile con aspetto erba. Questa è un tipo di tessitura denominata TUFTED letteralmente a ciuffi.
Erba sintetica, erba finta, prato finto, erba o prato artificiale e quant'altro sono termini che identificano lo stesso materiale.
Naturalmente serve fare una distinzione tra le applicazioni e destinazioni d'uso.

Uso residenziale decorativo.

Sono moquettes per esterno adatte a decorare ambienti soggetti a traffico pubblico.
Questo tipo di prato è a pelo raso.
Un prato sintetico a pelo raso varia da uno spessore di 5 mm. per arrivare a spessori di 10-12 mm.
Questi prodotti, per semplicità di posa (svolta sostanzialmente dall'acquirente) e per il basso costo, si prestano ad applicazioni domestiche e commerciali. Infatti trovano la loro migliore espressione applicativa come bordo piscina, coperture di terrazzi pavimentate da piatrelle fatiscenti o rivestite con guaine bituminose, per creare aree di svago e rilassamento. In esercizi commerciali trovano un'applicazione ormai consolidata in ambienti esterni di bars e ristoranti.
Infatti è sufficiente distendere i rotoli per ottenere in pochi minuti un ambiente confortevole e di facile manutenzione estendendo la quadratura del locale. Per applicazioni pubbliche commerciali non protette contro la pioggia è disponibile una versione con drenaggio immediato!
Grazie all'applicazione di tacchetti in sul reto del prato sintetico, il drenaggio è praticamente immediato consentendo l'utilizzo dello spazio pochi minuti dopo che questo ha ricevuto una grande quantità di acqua.
Questi tacchetti distanziatori sono chiamati "nops" sono disponibili per l'articolo Bristol nops di Moplac ad un prezzo di € 9,70 iva esclusa al mq
Il prodotto di maggiore utilizzo è senz'altro Erba verde tufted che raccoglie le caratteristiche dei prati sintetici di fascia media con un costo molto contenuto. questo prodotto viene commercializzato da Moplac snc ad un costo di € 4,95 iva esclusa al metro quadrato ed è sicuramente il prezzo più basso reperibile sul mercato in considerazione dello spessore e del peso al metro quadrato che è di 1100 grammi +-10%.

La qualità migliore

Per la migliore qualità si devono non tanto raggiungere spessori elevati ma caratteristiche del filato. Queste prerogative qualitative vengono raggiunte dall'articolo Dundee.
Lo spessore di questo articolo è di 10 mm. ed il peso per mq di circa 1420 gr. ma la differenza sostanziale è determinata dal filo ritorto. Questa tipologia di filato impedisce gli schiacciamenti del pelo nelle zone più soggette a calpestio conservando nel tempo il manto senza particolari differenze di spessore tra le zone più trafficate e non. L'articolo Dundee viene commercializzato dalla ditta Moplac ad € 10,65 al mq. iva esclusa.
L'articolo Dundee può essere unito all'articolo Bristo nops per creare superfici miste dove a fianco di zone che richiedano un drenaggio immediato sia richiesta la morbidezza e sofficità della Dundee.
Recentemente Moplac snc ha aggiornato la collezione inserendo nuovi prodotti e incrementando i colori di quelli preesistenti.

Per i manti ad utilizzo decorativo si segnala la nuova Decor 40 - riccio paglia che nell'ambito delle erbe sintetiche vuole rappresentare il meglio.

Brighton: il giusto compromesso qualità e prezzo
Erba sintetica: Decor 40 riccio giallo-paglia
estremo impatto visivo.


Decor 40 riccio giallo-paglia è di estremo impatto visivo.
Assolutamente verosimile, è consigliata di fatto per tutte le applicazioni ove non siano richieste prestazioni sportive professionali.
Il riccio ritorto aiuta il filo verde a sollevarsi in maniera pressochè totale consentendo di applicare un quantitativo minimo di sabbia sulla superficie come zovarra del manto che comunque rimarrà nascosta ed trattenuta dal filato riccio.
Questa erba sintetica può anche essere lasciata senza sabbia purchè si provveda in qualche modo al fissaggio che su fondi opportuni è consigliato ad incollaggio totale utilizzando gli appositi adesivi bicomponenti.

La più venduta.

Per vaste superfici occorre travare spesso il giusto compromesso tra qualità e prezzo!
Queste caratteristiche sono proprie dell'articolo Erba verde tufted.
Questo prato sintetico è sucuramente quello con il rapporto qualità prezzo più elevato! Con uno spessore di 7 mm soddisfa le esigenze più disparate. L'erba sintetica Erba verde tufted è utilizzata per creare pavimentazioni per parco giochi dove il manto serve anche ad attenuare le perfezioni del fondo per evitare danneggiamenti a giochi gonfiabili.
Recentemente sono state accostate a questo articolo anche altre colorazioni.

L'articolo Erba-prato sintetico è adesso disponibile nelle colorazioni:

verde, blù, rosso, bianco e nero.
Prato  bluprato sintetico erba verdeprato biancoerba rossaerba nera
I costi variano a seconda della colorazione e delle quantità.
Si parte dalla colorazione classica verde ad € 4,95 mq iva esclusa, per arrivare alle colorazioni speciali vendute ad € 6,60 al mq iva esclusa.

Gli spessori.

Nell'immaginario dell'acquirente vi è la senzazione che l'erba sintetica debba essere alta parecchi centimetri... Niente di più sbagliato! L'erba sintetica rappresenta sostanzialmente un prato appena tagliato quindi con spessori assolutamente minimi; si parte da spessori totali di pochi millimetri, (anche 3 o 4) per finire sostanzialmente intorno a 10- 12 mm.
In questi spessori sono raccolte le tipologie dette commerciali adatte cioè agli utilizzi più disparati ma non professionali. Sono adatti perciò per pavimentare zone sostanzialmente "bonificate" da pavimentazioni inadatte all'utilizzo, alle quali conferire un'aspetto più gradevole e rilassante, cosa che l'erba sintetica fa'.
Altri capitoli riguardano Il prato artificiale ad uso sportivo e L'erba sintetica per giardini.

Uso sportivo.

Il prato sintetico viene sempre più utilizzato per creare manti su cui praticare i giochi più disparati.
Le fibre utilizzate per questi sono le più varie: dalla polipropilenica alla polietilenica, a filati coperti da brevetto con diverse sigle.
Una caratteristica accomuna questi manti: NECESSITANO DELL'INTASO. L'intaso altro non altro che il riempimento del manto con una mescola di sabbia quarzifera e gomma in percentuali diverse in relazione al gioco da praticare su questo. Il problema dell'erba sintetica ad uso sportivo è che, nonostante gli spessori siano "accattivanti", si parla infatti di manti con spessori da 16 a 63 mm., per gli spessori più elevati è necessario l'intaso anche per utilizzo residenziale. I punti per metro quadrato infatti sono realmente pochi tanto che, senza il supporto dell'intaso, i ciuffi si distendono sulla superfice (tipo campo di grano battuto dal vento) annullando di fatto lo spessore.
Il costo dell'erba sintetica per utilizzo sportivo è tutto sommato piuttosto contenuto!
Si parte da euro 11,50 (16 mm.) per passare di poco i 21 euro al metro Q.
Questo è determinato dal fatto che, nonostante gli spessori "impressionanti", il peso per mq. non è poi così maggiore dall'erbetta per uso residenziale. A questo deve essere sommato il quantitativo minimo richiesto per la produzione, che si aggira intorno a 500-600 mq.

Naturalmente anche la composizione della fibra influisce sul prezzo: per uso sportivo vengono utilizzate oltre ache alle fibre polipropileniche da esterno classiche, filati con caratteristiche e composizioni brevettate che possono influire in maniera notevole sul prezzo finale.
Un particolare ormai acquisito e che per nominare il manto ad uso sportivo, oltre a "PRATO SINTETICO" ed "ERBA SINTETICA" viene utilizzato il termine "prato/erba ARTIFICIALE".

Come non menzionare per il manto in erba artificiale la questione TOSSICITÁ?
Lo scorso anno vi è stato un notevole ALLARMISMO riguardo alla tossicità dei campi in erba sintetica! I media hanno fatto servizi , gli specialisti hanno anallizzato valutato. Praticamente il 90% della popolazione italiana è stata sommariamente informata della tossicità generica dell'erba sintetica. Peccato sia stato omesso che questa problematica riguarda SOLO gli impianti sportivi ove, per via dell'intaso composto come detto in precedenza da sabbia e gomma, la GOMMA RICICLATA E TRITURATA, UTILIZZATA PER CREARE QUESTA MESCOLA, RISULTAVA NOCIVA E CANCEROGENA.
Evidentemente, non giudicando interessante per il pubblico venire a conoscenza di questi particolari, i media si sono ben guardati dall'annoiare quanti avessero allarmato con smentite e precisazioni. Alcune testate giornalistiche comunque hanno approfondito l'argomento e messo in chiaro la necessitą di bonificare gli impianti sportivi che utilizzano mescole composte da gomme inerti.
Abbreviando: il prato sintetico è nocivo esattamente quanto una altra qualsiasi moquette sintetica o a qualunque altro prodotto per rivestimento che troverete a casa vostra sotto altre forme.